Da oggi chi sporca paga

By 23 luglio 2014 news No Comments
palermopulita

Oggi mercoledì 23 luglio 2014, presso il Comando della Polizia Municipale di via Dogali, Social Street Palermo con la delegazione dei coordinatori Angelo Zito, Simone Tirendi e Rosa Tinnirello, ha incontrato il Comandante dei Vigili Urbani, Vincenzo Messina, e il Presidente della RAP Risorse Ambiente Palermo Sergio Marino.
L’incontro ha avuto origine in seguito alla conferenza stampa con il Sindaco, Leoluca Orlando, durante la quale la rete di Social Street Palermo ha consegnato la petizione “Chi sporca paga”.

Il Comandante e il Presidente della Rap si sono resi disponibili e favorevoli a cominciare un percorso di collaborazione, condividendo la principale mission, ovvero, sensibilizzare i residenti per rendere Palermo più bella e più pulita. L’obiettivo dell’incontro è stato quello di stabilire insieme ai gruppi dei social streetters una azione per contrastare la sporcizia della città e l’incuria da parte dei cittadini.
La prima zona in cui sarà intensificato il controllo dei vigili urbani e il servizio di raccolta straordinaria effettuato dalla Rap è tracciata da via Sant’Onofrio, via Judica fino a via Gianferrato, comprendente quindi piazza Beati Paoli e Piazza Sant’Onofrio. Attualmente la zona è sempre carica di rifiuti ingombranti. Da domani inizierà la campagna di sensibilizzazione sul territorio tramite la segnalazione al gruppo Social Street Palermo del Capo e attraverso gli strumenti di comunicazione della rete.
Dopo la prima azione si continuerà attraverso l’impiego di un’App, realizzata dall’agenzia di comunicazione Altraforma, e messa a disposizione dei cittadini gratuitamente.
Il funzionamento dell’app “Palermo Pulita” nella sua versione beta è molto semplice: ‘Clicca’, ‘Scatta’, ‘Segnala’. Attraverso questi tre passaggi verrà caricata sul server una foto geolocalizzata della segnalazione in modo totalmente anonimo. Si potrà scegliere se segnalare: Discarica abusiva, Rifiuto pericoloso, Rifiuto urbano o Danni all’arredo urbano.
I dati statistici raccolti dalle segnalazioni degli utenti, verranno mostrati sotto forma di “density map” per capire quale zona è più sporca o disagiata. L’obiettivo non è raccogliere le singole segnalazioni ma individuare le zone maggiormente problematiche per effettuare più controlli.
Si è parlato di mettere in atto, prossimamente, una campagna di sensibilizzazione dei cittadini sui vantaggi della raccolta differenziata anche in termini di risparmio economico per il singolo e per la città.

icon-hdpi Scarica qui l’App “Palermo Pulita” dal Play Store e…
Clicca. Scatta. Segnala